JGrass

Java Geographic Resources Analysis Support System

JGrassJGrass è un GIS (Sistema Informativo Territoriale) dedicato all'analisi ambientale, multipiattaforma e Open Source, sviluppato in collaborazione con il CUDAM (Centro Universitario per la Difesa dell'Ambiente Montano) ed il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell'Università di Trento. JGrass permette il trattamento di dati sia raster che vettoriali, in particolare è stato pensato per l'elaborazione di dati raster necessari all'analisi idro-geomorfologica del territorio. Sono stati sviluppati in JGrass applicativi che permettono di risalire alle variabili ambientali distribuite (pendenze, curvature, estrazione del reticolo idrografico e calcolo delle variabili lungo il reticolo estratto, estrazione del bacino afferente ad una data sezione di chiusura, calcolo della portata e della stabilità dei versanti...) partendo da DTM e carte topografiche. JGrass è interfacciabile agli altri GIS proprietary attraverso appositi tools di importazione ed esportazione dei dati nei diversi formati.

Referenze: JGrass viene utilizzato nella didattica presso l'Università degli Studi di Trento. Una personalizzazione di JGrass è attualmente utilizzata dal SUAP di Trento per l'estrazione di bacini idrografici afferenti a sezioni qualsiasi del reticolo provinciale e la valutazione del deflusso minimo vitale.


SimAll

Advanced Environmental Simulations

SimAllSimAll è un applicativo completo per la gestione dei dati e l'elaborazione dei risultati di simulazioni idrologiche/idrauliche. SimAll integra in sè un ambiente GIS di visualizzazione dei dati geografici, un database per l'archiviazione dei dati e dei risultati delle simulazioni ed un ambiente di selezione e definizione dei parametri e delle modalità di esecuzione di modelli idrologici ed idraulici. SimAll si basa su JGrass per la visualizzazione dei dati e dei risultati con riferimento spaziale e può essere connesso ad un database centrale oppure utilizzare un database di supporto da installare sul client. I modelli che si possono eseguire permettono il calcolo della portata sia in condizioni di magra che di piena per un selezionato bacino idrografico, si tratta di modelli distribuiti o semidistribuiti che simulano le diverse componenti del ciclo idrologico (evapotraspirazione, radiazione, infiltrazione, deflusso superficiale e subsuperficiale) partendo da dati misurati sul territorio. 
Accanto ai modelli idrologici puri sono stati integrati anche modelli di analisi dei serbatoi (naturali ed artificiali), dei punti di derivazione e immissione laterale di portata (naturale ed artificiale), che permettono di simulare la propagazione della portata nei canali e quindi di valutare la disponibilità di acqua in ogni sezione e l'esondabilità delle stesse.

Referenze: Un primo prototipo di questo prodotto è in fase di ultimazione per l'Autorità di Bacino del Fiume Adige per l'intera gestione dei deflussi sull'Adige soprattutto in periodo di magra.


FaMap

The Fast Mapper

FaMapFaMap è uno strumento a supporto del rilievo professionale in campo. Con FaMap è possibile raccogliere i dati in campo in formato digitale in modo da renderli utilizzabili direttamente per le elaborazioni. Lo strumento consente contemporaneamente di velocizzare le operazioni di rilievo e di ridurre la probabilità di errori dovuti al rimaneggiamento dei dati. FaMap si pone come uno strumento di supporto per il progettista, non vuole sostituire il rilievo classico, ove ve ne sia la necessità, bensì vuole essere il modo più veloce e pratico di integrare le informazioni reali nei dati digitali. Il prodotto è destinato ai professionisti che lavorano in campo ambientale per i quali siano necessari la verifica, il rilievo e l'aggiornamento di dati direttamente sul terreno. 
I campi di applicazione vanno dalla geologia e ingegneria ambientale, all'ecologia ed al turismo. Una delle caratteristiche principali del prodotto è quella della semplicità che lo rende utilizzabile anche da personale non prettamente tecnico per il rilievo, ad esempio, della sentieristica o il rilievo in campo ecologico e forestale. 

Referenze: FAMAP è stato utilizzato da HydroloGIS nell'ambito della Schwachstellanalyse per il rilievo delle opere presenti sui corsi d'acqua dell'Alto Adige. Viene utilizzato in fase di testing presso l'Università di Urbino, Dipartimento di Scienze della Terra.


GisPublisher

Pubblicazione professionale di documentazione legata a dati geografici

GisPublisherQuesto è l'unico prodotto di HydroloGIS dedicato unicamente alla pubblicazione di dati. 
GIS-Publisher è un software dedicato alla pubblicazione di dati geografici su dispositivi DVD o simili. Con questo strumento è possibile confezionare un insieme di dati e di informazioni relative, disponibili in diversi formati (pdf, presentazioni, documenti di testo, ma anche filmati e documenti di vario genere) in un unico ambiente completo con un design professionale e facile da consultare anche per i meno esperti. Inclusi nell'applicativo ci sono anche comodi strumenti di aiuto, ricerca ed eventualmente di collegamento ad internet. 
GIS-Publisher è un metodo veloce ed efficace per la divulgazione dei risultati di ricerche scientifiche, sondaggi, censimenti, e simili e può essere personalizzato alle esigenze ed al corporate design specificato dal cliente. 

Referenze: GIS-Publisher è utilizzato per la divulgazione dei dati del piano generale di utilizzazione delle acque pubbliche della Provincia di Trento.


Frontier Studies

Analisi ambientali e studi ingegneristici di ricerca avanzata

FrontierStudiesHydroloGIS non fa solo sviluppo di software, ma soprattutto applicazioni ingegneristiche laddove l'informatica è supporto essenziale per l'elaborazione di soluzioni progettuali che tengano conto della situazione ambientale a 360 gradi. In questo campo si offrono servizi di consulenza e progettazione idrologica ed idraulica, elaborazione di applicativi di calcolo particolari in ambiente GIS ed elaborazione di calcoli legati alla Valutazione di Impatto Ambientale. 

Referenze: In questo campo HydroloGIS ha effettuato per il Ministero degli Esteri Italiano uno studio di fattibilità di centrali idroelettriche in Tibet. 
È stato elaborato anche un sistema a supporto del volo per l'ente di gestione dei voli austriaca (AustroKontrol) tramite il quale è possibile valutare la quantità di radar visualizzabile dal cielo, verificare le tratte e progettare interventi per migliorare la sicurezza del volo.